« Torna agli articoli

Pareggio … che peccato…

30 settembre 2013 | Luigi Contento


Rete Lestizza: Fabbro Stefano

La seconda uscita di campionato l’abbiamo giocata Mereto di Tomba. 

Nel primo tempo grazie alla velocità del nostro trio d’attacco Minischetti-Fabbro-Damiani ed agli inserimenti dei nostri centrocampisti Marangone Antonio e Alessandro e Passini, abbiamo creato diverse buone occasioni. Non siamo però riusciti a trovare l’occasione giusta, nonostante sia Minischetti che soprattutto Marangone Alessandro, abbiano avuto l’opportunità di realizzare. E’ stata però una ottima incursione di Fabbro a rompere l’equilibrio con un tiro angolato che non ha lasciato scampo al portiere di casa. Abbiamo poi subito la reazione della squadra di casa, riuscendo però a resistere, e a creare diverse ripartenze molto pericolose in cui però abbiamo peccato nell’ultimo tocco. 

Verso la fine del primo tempo abbiamo subito il pareggio a causa di un roccambolesco colpo di testa.

Rientrati in campo, abbiamo da subito pigiato il piede sull’acceleratore, cercando il goal vittoria. Dopo cinque minuti un bello scambio Fabbro-Gori, ha messo quest’ultimo in condizione di tirare, dopo aver fatto tutta la fascia di volata. Peccato per la precipitazione del tiro. Abbiamo poi avuto diverse occasioni e Minischetti, Damiani e Fabbro si sono ritrovati ottime palle in area che non sono state concretizzate. Clamoroso è stato il palo colpito da Fabbro con una rovesciata da fuori area, che ha sorpreso il portiere di casa. Altrettanto clamorosa è stata la traversa presa da Passini Fabrizio. Per non parlare dell’occasione capitata sui piedi di Urli (appena subentrato a Minischini), che si è ritrovato solo davanti al portiere, per cincischiare e farsi respingere il tiro dal portiere. Sul finire della gara abbiamo messo in area diversi palloni ma non abbiamo purtroppo trovato l’attimo giusto. Anzi sul finire abbiamo subito un paio di contropiedi, che potevano farci male. 

Commento finale della partita …. si poteva e doveva vincere. Comunque la prestazione della squadra è stata incoraggiante. Abbiamo giocato e cercato di fare noi la partita, in difesa non abbiamo subito troppo, a centrocampo (nonostante giocassimo con tre elementi offensivi) abbiamo giocato bene, in attacco abbiamo creato molto. Unica pecca è stata non aver trovato il goal vittoria. 

Dobbiamo ancora registrare qualche meccanismo difensivo e con un pizzico di cattiveria in più sottoporta possiamo affrontare qualsiasi avversario.

Un’altra cosa importantissima: non abbiamo ancora dimostrato nulla, abbiamo appena incominciato il campionato e non vorremmo che, essendo partiti bene, ci montassimo la testa. Dobbiamo affrontare tutti gli avversari con il coltello fra i denti, dando il massimo impegno sia in partita che preparandoci al meglio (sia negli allenamenti settimanali che nella sera precedente la partita).

+Copia link