« Torna agli articoli

Sconfitta a testa alta!!!

13 gennaio 2014 | Luigi Contento


Partiamo dal risultato; Audax Sanrocchese 1 – Lestizza 0.

Sconfitta e conseguente uscita dalla Coppa Regione. Se uno dovesse analizzare solo questo, se uno dovesse fermarsi a leggere il giornale, dovrebbe commentare negativamente questa gara. 

Ma le partite vanno vissute, vanno analizzate per il contesto e per come vengono disputate. 

Prima della gara questa era la situazione:

Audax Sanrocchese prima del girone D con 29 punti, frutto di nove vittorie, 2 pareggi ed una sconfitta (a tavolino, perchè sul campo avevano vinto questa gara). + 5 sulla seconda in classifica, 26 goal fatti e solo 5 goal subiti. Noi siamo quinti nel nostro girone con 20 punti a – 8 dalla prima in classifica. 

Per questa gara inoltre lamentavamo diverse assenze (Minischetti, Damiani, Novello, Lazic, Degano, Marangoni, Felsel e Marangone Alessandro a mezzo servizio). 

Sulla carta avrebbero dovuto metterci sotto, cercare di chiudere quanto prima la gara. Ma i nostri ragazzi hanno affrontato la gara determinati, concentrati e senza paura. 

Dopo pochi minuti l’arbitro ammoniva Gori per fallo di simulazione. Su una palla che stava per terminare sul fondo Gori e l’avversario si sono affrontati spalla a spalla, e forse l’avversario ha caricato di più, forse Gori era sbilanciato, risultato Gori è caduto a terra. E’ la prima volta che vedo una ammonizione per un fatto del genere. Il contatto fra Gori ed avversario c’è stato. Al ventesimo minuto del primo tempo, purtroppo Gori per troppa foga ha fatto un fallo con  una entrata da dietro. Questa volta l’ammonizione ci poteva stare, e l’arbitro ha cacciato dal campo il  nostro difensore. Così, per una interpretazione alquanto strana del direttore del gara e per l’ingenuità del nostro difensore (una volta che si è stati ammoniti, si dovrebbe pensare due-tre volte prima di fare un intervento scomposto), siamo rimasti in dieci con ancora una ora di gioco da disputare.

Nonostante ciò abbiamo chiuso il primo tempo senza grossi patemi. Il nostro portiere è stato impegnato su una velenosa punizione, ed un paio di volte a causa di nostri errori difensivi (un errato disimpegno ed una carambola della palla sulla schiena del nostro centrale difensivo). In attacco (anche dopo l’espulsione) abbiamo avuto anche noi un paio di occasioni, capitate entrambe al nostro bomber Fabbro. Nella prima su una punizione, non è riuscito ad indirizzare bene la palla di testa, sulla seconda si è girato bene in area ed il portiere ha dovuto effettuare una bella parata per smanacciare fuori la palla.

Il secondo tempo si è aperto come la fine del primo. Ovvero senza dover subire nulla in difesa. Solo che il campo era molto pesante, e mentre i nostri avversari hanno fatto entrare forze fresche (in particolare si è distinto per qualità e velocità il loro numero 14, che ha poi realizzato il goal vittoria), noi avevamo delle scelte forzate in panca.

E così piano piano, i nostri avversari hanno preso campo, e ci hanno infilato con una bella azione sulla loro fascia sinistra. Da encomio la reazione dei nostri ragazzi che non si sono rassegnati ed hanno provato a ribaltare il risultato.

Peccato.

Dobbiamo prendere di buono quanto dimostrato in campo. Ovvero, una squadra che cerca di giocare a calcio, ben disposta in campo, e che prova ad attaccare nonostante tutto (anche in dieci, abbiamo continuato a giocare con le due punte).

Se si riesce a giocare il girone di ritorno alla stessa maniera, ci toglieremo delle belle soddisfazioni!!! E’ importante però non dare per scontato nulla, e giocare al massimo contro tutte le nostre avversarie! 

+Copia link