« Torna agli articoli

LESTIZZA – CASTIONESE 2 – 0!!!

12 maggio 2015 | Luigi Contento


Lestizza: Zanello, Minischetti Alessandro, Gori, Felsel, Cossetti, Peruzzo, Bassi, Marangone, Damiani, Malisano (dal 18° st Passini). All. Fabiani
Castionese: Tolò, Martelossi, Avian, Basello Andrea, Meneguzzi, Del Sal, Zanutta Kevin (dal 35° st Spaccaterra), Billia (dal 1° st Cisilino), Cavedale, Sguazzin (dal 3° pt Basello Max), Paravano. All. Spaccaterra
Marcatori: al 44° del pt Malisano e al 45° st Bassi.

Dopo una bellissima rincorsa nelle ultime partite, in cui la nostra squadra ha continuato a dare il massimo in campo senza risparmiarsi per poter arrivare alla salvezza diretta, ci siamo ritrovati ad affrontare i play out con la Castionese. Il distacco in classifica era infatti di 8 punti, non sufficienti a metterci salvi automaticamente.
Avevamo però un doppio vantaggio: giocare i play out in casa e poter contare su due risultati su tre (con il pareggio la salvezza era nostra). Visto quanto successo lo scorso anno nei play off (a Pocenia il pareggio ci ha condannato ad aspettare i ripescaggi), il fatto di poter contare su due risultati su tre poteva essere un vantaggio.
Negli ultimi anni abbiamo affrontato parecchie volte la Castionese e le due squadre si conoscono molto bene. Ai play out siamo arrivati attraverso due percorsi diversi. Noi nelle ultime cinque partite avevamo raccolto 13 punti su 15 (pareggiando in casa con il Palazzolo, seconda forza del campionato), la Castionese aveva racimolato solo 5 punti.
In campo pertanto si doveva vedere una squadra in piena forma ed una che doveva avere qualche problema (vi era stato anche un cambio di tecnico, con un ex in panchina Spaccaterra).
Ma le motivazioni erano alte per entrambe le formazioni, con i nostri avversari costretti ad attaccare. Ed in campo le due squadre si sono affrontate alla pari.
Nel primo tempo i nostri avversari hanno avuto un paio di spunti in attacco, non trovando però lo specchio della porta. Anche noi abbiamo avuto qualche occasione (Malisano ha avuto una buona palla in area e Romano ha colpito di potenza un cross dal fondo, non centrando lo specchio).
Quando ormai il primo tempo sembrava finito, Romano ha conquistato una punizione che è stata trasformata in goal splendidamente da Malisano a seguito di uno schema studiato in allenamento.
Il pubblico di casa è esploso in un boato.
Nella ripresa la Castionese ha dovuto moltiplicare i suoi sforzi, costretta a cercare due goal per arrivare alla salvezza. La nostra squadra ha inizialmente controllato bene la partita, cercando il raddoppio in contropiede o con azioni manovrate a centrocampo. Da segnalare un tiro di Felsel ben parato da Tolò ed un altro salvataggio miracoloso del portiere ospite di piede sul tiro di Malisano ed un contropiede in cui Malisano entrato in area invece di tirare ha preferito appoggiare su Romano con un tocco un pò troppo lungo per il nostro bomber.
Da metà ripresa in poi abbiamo cominciato a tirarci troppo indietro e ad innervosirci. Abbiamo concesso ai nostri avversari due ottime occasioni per il pareggio: su una palla Zanello e Passini non si sono capiti, meno male che capitan Maragone era sulla linea di porta a sventare il pericolo, e su un nostro retropassaggio avventato, un attaccante avversario si è ritrovato a tu per tu con il nostro portiere, con la palla calciata appena fuori.
In questo momento di crisi, anche Zanello ha compiuto un autentico miracolo, andando a deviare un tiro calciato da lontano sulla traversa.
Dopo la traversa ci siamo ripresi ed abbiamo ricominciato a difenderci con ordine. Il tempo intanto correva (troppo velocemente per i nostri avversari, troppo lentamente per noi). Sul finire della partita, uno stremato Bassi (aveva appena chiesto il cambio) ha saltato un paio di avversari con una finta ed un tunnel ed ha trovato un gran goal, che chiudeva definitivamente la gara.
Al triplice fischio finale grande festa per i nostri giocatori, dirigenti e tifosi.
E’ stata una stagione che avevamo immaginato diversamente. Abbiamo avuto dei momenti veramente bui (le tre sconfitte di fila con Pocenia, Latisana e Palazzolo), i troppi pareggi (Varmo, Castions), l’inizio di ritorno da incubo (la doppia sconfitta Sedegliano, Flambro), la bruttissima sconfitta in casa con il Castions delle Mura e fuori casa a Buttrio. Ma abbiamo avuto anche partite in cui abbiamo dimostrato il nostro valore : vittoria a Flambro, il pareggio preso con i denti in casa con il Trivignano e la vittoria a Trivignano, ed il filotto finale in cui solo l’Azzurra, il Palazzolo ed il Porpetto ci hanno resistito (non per niente prima, seconda e terza forza del nostro girone). Ma soprattutto la squadra non ha mai mollato. Ha continuato a sudare in allenamento e a seguire mister Fabiani.
Adesso ci godiamo questa meritata salvezza e stacchiamo un pò la spina per ritrovarci ad agosto. Con l’esperienza di questa stagione e qualche innesto cercheremo di soffrire meno la prossima stagione e toglierci delle soddisfazioni che la nostra giovane società non si è mai tolta (non siamo mai rimasti tre stagioni di seguito in Seconda Categoria), ma soprattutto non abbiamo mai disputato un campionato di Prima Categoria. Sono soddisfazioni che per quanto fatto in questi anni, ci meritiamo di cogliere!!!
Per finire il consiglio direttivo ringrazia i ragazzi che hanno portato a termine la stagione, mister Fabiani, le bravissime bariste sorelle Stocco, chi ci ha aiutato quest’anno nel chiosco (Cinetto, Novello, Ottogalli), ed i tifosi, mai così numerosi come quest’anno.
Un grosso complimento và anche al responsabile della squadra Cossaro (e a Ecoretti che gli ha dato delle importanti dritte), ai dirigenti Gallo, De Clara e Cossetti, al quasi-fisioterapista Cossetti, al cuoco Bertoni ed al suo staff in cucina !!!
Ci vediamo la prossima stagione !!!

+Copia link