« Torna agli articoli

Lestizza-Romana: … ci fermiamo ai calci di rigore!!!

19 novembre 2015 | Luigi Contento


Lestizza – Romana Monfalcone 5-6 ai calci di rigore (1-1 alla fine dei tempi regolamentari)

Lestizza: Mauro, Pighin Manuel, Gori, Tosone, Cossetti, Ecoretti, Luvisutti, Bassi, Zompicchiatti, Tonizzo (al 16° st Moro Giacomo), Minischetti (al 10° st Moro Lorenzo). All. Fabiani

Romana Monfalcone: Zearo, Antoni, Lanza (al 29° st Lodi), Rocco, Campobasso, Franco, Novati, Delise (al 38° pt De Stefano), Tassin, Merlo (al 20° st Crevatin), Petriccione. All. Maranzana

Alla fine è stata la lotteria dei calci di rigore a stabilire quale squadra dovesse passare il turno. Ed alla fine i nostri avversari sono stati bravi a non sbagliarne neanche uno, mentre è bastato un solo nostro errore (o meglio la parata del bravo portiere ospite Zearo) ad estrometterci dalla Coppa.

Tant’è … così è andata. Questo è l’aspetto negativo della serata. L’aspetto positivo è stata la prestazione della nostra squadra. Abbiamo affrontato una avversaria con diversi bravi giocatori giovani (Merlo, Petriccione, Rocco, Campobasso e Delise, Crevatin), con qualche elemento di esperienza (Zearo, Novati e Tassin).

Il primo tempo, dopo una nostra buona partenza, ha visto i nostri avversari prendere piano piano il controllo del gioco, e riuscire a tenerci per diverso tempo nella nostra metà campo. Nonostante ciò ci siamo resi sempre pericolosi in attacco, grazie alla buona vena dello stesso Zompicchiatti, di Minischetti e di Luvisutti. Abbiamo avuto una buona occasione con Zompicchiatti, la cui conclusione è stata ben ribattuta dalla difesa. Ed è su una nostra incursione nella loro area, che Zompicchiatti viene affossato dal suo marcatore, ottenendo il rigore, ben trasformato da Luvisutti.

Nonostante il forcing avversario, la difesa ha retto bene gli assalti ed il nostro portiere non si è dovuto impegnare oltre l’ordinaria amministrazione. Peccato che su azione d’angolo, una palla respinta sul limite dell’area ha trovato pronto Rocco, che ha pareggiato i conti con un tiro secco, trovando l’angolino giusto.

Noi abbiamo continuato a subire l’aggressività ed il pressing dei nostri avversari, ma abbiamo sempre tenuto impegnato la difesa avversaria. Sul finire del primo tempo c’è voluto un ottimo intervento del portiere ospite Zearo per disinnescare un tiro dai trenta metri del nostro Bassi.

Il secondo tempo è iniziato sulla stessa falsariga del primo, con i nostri che pativano il pressing e l’aggressività della Romana. Ma siamo sempre stati pericolosi in attacco, dove un altro gran intervento di Zearo ha evitato il goal quando Zompicchiatti, servito da un arrembante Gori, aveva centrato la porta con un bel tiro da quindici metri. Altra bella occasione l’abbiamo avuto con Minischetti che ricevuta la palla a centro area si è prontamente girato e calciato in perfetta coordinazione, non trovando però lo specchio della porta.

I nostri avversari hanno tentato il tutto per tutto, ed hanno avuto un paio di ottime occasioni per segnare. In un caso hanno centrato una clamorosa traversa a Mauro battuto, mentre nella seconda il nostro portierone ha dato dimostrazione di grandi riflessi, deviando in corner un tiro da breve distanza.

Più passava il tempo e la foga dei nostri avversari si affievoliva, e nel contempo cresceva la prestazione dei nostri. Dalla metà del tempo in poi, siamo stati noi a prendere in mano il gioco e a cercare il colpo del ko. Abbiamo avuto diverse occasioni in cui ci è mancato il tempo dell’ultimo passaggio, oppure abbiamo trovato pronto il portiere su una deviazione sempre di Zompicchiatti.

L’ultima occasione ci è capitata a due minuti dalla fine, quando su un cross dalla destra, Moro Lorenzo ha girato la palla di testa dal limite dell’area piccola, andando a sfiorare il palo a portiere già battuto.

Si è arrivati ai rigori, in cui praticamente hanno segnato tutti tranne il nostro primo rigorista, Luvisutti (autore di una gran bella prestazione generosa). Unica nota, Bassi si era fatto parare il quinto rigore, ma l’arbitro lo ha fatto ripetere, in quanto il portiere (avvisato anche in precedenza), si era mosso in anticipo. Bassi ha trasformato la ripetizione, ma i nostri avversari sono stati più bravi non sbagliando nulla.

Peccato …. adesso occorre ricaricare le pile e ripetere la prestazione domenica prossima. Se giochiamo così ci portiamo a casa sicuramente i tre punti.

Da segnalare l’esordio stagionale dal primo minuto di Tosone, autore di una bella prova. Partito in sordina (con qualche intervento falloso fuori tempo), piano piano ha trovato il ritmo partita ed ha finito in crescendo.

Un ultima cosa. Complimenti alla Romana Monfalcone per i propri tifosi. Striscioni, bandiere, cori da stadio (e fumogeni finali per festeggiare). Raramente si vede in questa categoria tifosi del genere!!!

+Copia link